Analisi dei principali mercati al 12 maggio 2019

Analisi dei principali mercati al 12 maggio 2019

La settimana appena conclusa è stata tutta sincronizzata sui tweet del presidente USA Trump, a partire da quello di domenica scorsa a poche ore dalla apertura dei listini asiatici nel quale ha minacciato, minaccia poi divenuta realtà, di un aumento dei dazi su 200 miliardi di dollari di merci cinesi a partire da venerdi. Tutto quel che è seguito in settimana è stato un braccio di ferro tra le due potenze sul filo della rottura dei colloqui, con la conseguente allergia dei mercati a tali situazioni di incertezza che ha provocato l’uscita dal mercato di molti investitori.

Piazza Affari (- 4.08% con saldo 2019 a + 13.92%) è stata la più penalizzata e la candela rossa disegnata sul grafico non lascia adito a molte possibilità.

Pare molto probabile un test dei 20500 punti dopo che area 21150/21200 non ha offerto un sufficiente livello di supporto.Per contro la resistenza dei 21500 si è fatta sentire ed i volumi tornati oltre la media non fanno che confermare l’ipotesi di ribasso. Se pensiamo che poi tra una settimana verranno staccati i dividendi di molte società del listino principale ecco che il quadro diventa ancora più fosco e sarà probabile un retest dei livelli in area 20200 e poi a 19950/20mila punti.

Analisi Tecnica FTSE-Mib Settimanale al 12/05/2019

Analisi Tecnica FTSE-Mib Settimanale al 12/05/2019

Ottava negativa anche per il DAX…

( – 2.84% e saldo 2019 a + 14.21%) che però tiene il supporto in area 11900 punti (livello dove si incrociano sia il supporto statico che quello dinamico) anche se chiude sotto la ribassista. Se il livello supportivo dovesse confermarsi nella prossima ottava, sia della statica che della dinamica, allora potremmo assistere ad un recupero delle quotazioni. Segnaliamo il forte aumento dei volumi su livelli che non si vedevano da molte settimane.

Analisi Tecnica DAX Settimanale al 12/05/2019

Analisi Tecnica DAX Settimanale al 12/05/2019

Nel complesso i listini USA hanno disegnato candele meno negative rispetto a quelle viste sui grafici dei listini europei, con lower shadow pronunciate che stanno ad indicare come sui livelli di supporto siano tornati a farsi vedere i compratori.

Il Dow Jones ( – 2.12% e saldo 2019 a + 11.21%) è sceso a chiudere il gap come avevamo ipotizzato per poi recuperare e chiudere poco sotto la rialzista. Molto importante il segnale inviato dalla tenuta dei 25500 punti, vedremo se verrà confermato nella prossima ottava ed in caso positivo potremmo assistere ad un nuovo assalto ai 27mila punti. Candela analoga sul Nasdaq ( – 3.30% e saldo 2019 a + 19.85%) che chiude sotto il livello dei 7700 punti ma non scende a chiudere il gap a 7417. Vedremo se la reazione partita sui minimi porterà ad un ritorno oltre i 7700 punti o se invece torneranno a manifestarsi segnali di debolezza che porteranno in prima analisi alla chiusura del gap e successivamente al test dei 7150 punti. Gap chiuso invece sul S&P500 (- 2.18% e saldo 2019 a + 14.94%) ma nessun test del supporto, con reazione dai minimi che potrebbe indurre a pensare ad un nuovo attacco della resistenza in area 2930. In caso di debolezza dei mercati sarà area 2800 a dover lavorare come supporto.

Analisi Tecnica Dow Jones Settimanale al 12/05/2019

Analisi Tecnica Dow Jones Settimanale al 12/05/2019

Analisi Tecnica Nasdaq Settimanale al 12/05/2019

Analisi Tecnica Nasdaq Settimanale al 12/05/2019

Analisi Tecnica S&P500 Settimanale al 12/05/2019

Analisi Tecnica S&P500 Settimanale al 12/05/2019

Buon trading!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Per legge, Mac Trader informa che questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo.

Chiudi